in

3 Esercizi yoga da fare ogni mattina per caricarsi

3 Esercizi yoga da fare al mattino per caricarsi

Quando ci svegliamo al mattino è difficile non pensare a tutti gli impegni che ci aspettano e ai problemi da affrontare: ci si alza da letto al suono della sveglia già stressati e di fretta.
E’ difficile quindi essere agili e pimpanti fisicamente di primo mattino se anche la mente non lo è.
La prima cosa da fare, quindi, è fermarsi: farsi una doccia e prendersi il tempo necessario per mettere in pratica alcuni esercizi che ci ricaricheranno per affrontare la giornata e tutto ciò che ne consegue in maniera molto più energica.
Lo yoga è sicuramente una delle pratiche che più ci viene incontro in questo caso, perché combinando respirazione, meditazione e posizioni del corpo, riesce a donare una leggerezza di corpo e mente, fondamentali per essere energici e vitali. Perché, ricordiamo, solo un corpo sano e una mente il più possibile libera può darci quello sprint necessario.
Ci son tre posizioni yoga che aiuteranno , chi li pratica con una certa costanza, ad allontanare l’ansia, gli stati depressivi e gli attacchi di panico; ci aiuteranno a rilassare e a dormire più facilmente la notte ma, soprattutto, dona quell’equilibrio, quella concentrazione e quella flessibilità che rende il corpo più forte, i muscoli sono più elastici e resistenti, migliorando le attività della giornata.
Oltre ai numerosi benefici fisici, sarebbe importante fare questi esercizi a stomaco vuoto e magari dopo aver bevuto acqua o al massimo succhi di frutta: infatti, a digiuno, il corpo è pronto per incamerare maggiore forza vitale.

 

1 La “posizione del gatto”

Questa è una delle “asana“, cioè una delle posture migliori ed efficaci anche solo come preparazione ad altri esercizi. E’ facile da fare e, mentre la si mette in atto, bisogna immaginare di essere un felino. Non solo migliora la postura, scioglie la schiena, rendendola più elastica e flessibile, dando giovamento alle braccia e al collo e rafforzando le giunture, ma dona anche benefici all’apparato digerente, all’intestino e agli organi riproduttivi, alleviando i crampi durante il ciclo mestruale, ed è utile contro la leucorrea.
Si parte stando a quattro zampe, con le ginocchia e le braccia ben distese, leggermente divaricate, schiena ben dritta.
Cominciate ad inspirare e, piano piano, inarcate la schiena spostando il peso del corpo sulla schiena stessa che formerà una gobba verso l’altro e rilassate la testa verso il basso.
Mantenete la posizione qualche secondo ed, espirando lentamente, inarcate la schiena verso il basso formando una U e, contemporaneamente, portate il mento verso l’alto.
Importante è sincronizzare la respirazione con i movimenti.
Se ne possono fare tre cicli.

 

2 Posizione del bambino

La seconda posizione da provare per caricarsi di energia al mattino è la “balasana posizione del bambino”, anch’essa una posizione di riposo, che aiuta ad alleviare la fatica e lo stress, a rilassare la mente e a liberarla dai pensieri negativi.
La posizione iniziale è esattamente come quella del gatto, a quattro zampe, con tutti gli arti posti ben distanziati tra loro, sia le braccia che le gambe .
Portiamoci lentamente con tutto il peso del corpo sui talloni, rilassandoci, con la testa al suolo, le braccia distese lungo i fianchi e le mani i cui palmi guardano verso l’alto. Il ventre sarà pressato contro le cosce.
In questa posizione si respira con la parte bassa della schiena. Dobbiamo lasciare che la tensione abbandoni il nostro corpo, fluendo verso la parte posteriore del corpo fino a scomparire.
Bisogna respirare lentamente, trattenete per qualche minuto il respiro o comunque fino a quando si raggiunge un certo benessere mentale e fisico.
Da praticare ogni volta che ci si sente stanco e teso e non solo la mattina per caricarsi. Si proverà un profondo rilassamento, la nostra emotività, sia positiva che negativa, si libererà, oltre a beneficiarne la schiena.

 

3 La posizione del cane

La “posizione del cane” a testa in giù è forse quella maggiormente rinvigorente e rilascia una enorme sferzata di energia, oltre a ringiovanire tutto il corpo. I benefici coinvolgono tutta la muscolatura del corpo (compresa quella addominale), delle gambe, delle braccia , donando benefici alla colonna vertebrale e permettendo di assumere, col tempo, una postura corretta (infatti ne giova chi soffre di scoliosi). Migliora la digestione, allevia il mal di testa e contrasta l’osteoporosi.
Sempre a quattro zampe, con i quattro arti ben distanziati tra loro, inspirare e spingere con i piedi, sollevare il bacino e staccare le ginocchia da terra; le gambe devono essere ben tese e i talloni bene aderenti al suolo.
Cercate, anche muovendo le mani a piacimento, di distendere la schiena il più possibile.
Il respiro deve essere profondo e lento e bisogna mantenere la posizione per massimo 40 secondi se non si è molto esperti.
L’allungamemento dello scheletro e della muscolatura , combinato al rilassamento del diaframma, consentono una distensione generale.

 

Questi semplici esercizi sono ideali per donare un miglioramento fisico e mentale, dandoci quel quid necessario per affrontare le giornate carichi e pieni di energia.
Aiutano ad avere una chiarezza mentale che ci consente di affrontare le sfide della vita, più decisi e senza tensioni fisiche e psichiche.
Ricordiamo che la mente è un motore potentissimo che dobbiamo controllare ai fini del conseguimento dei nostri obiettivi.

Cosa ne pensi? Ti piace?

0 points
Upvote Downvote
Anna Malaspina

Scritto da Anna Malaspina

Felicemente abbandonata alle frivole virtù della realtà, spreco fantasia e buon umore con me stessa, adoro scrivere e vivere di passioni ardenti.

3 cibi che ti aiutano ad avere una pelle bellissima

3 cibi per una pelle bellissima

3 Cose da fare subito per abbattero lo stress

3 Cose da fare subito per abbattere lo stress