Ti sarà inviata una password per E-mail

Bruciare le calorie è da sempre una questione di enorme importanza. Più che mai ora, nel mondo dinamico in cui viviamo e in cui sempre meno spazio rimane per la cura di sé. Molto spesso, infatti, la sola corsa non basta a renderci felici di come vanno le cose con la nostra salute. Motivo per cui bisogna ricercare esercizi, ma anche pratiche giornaliere, che possono aiutarci a bruciare più calorie in meno tempo, prestando, magari, anche meno attenzione alla cosa e faticando di meno.

Sembrerebbe davvero un’utopia questa, ma invece, per via dei sostanziali cambiamenti nello stile di vita delle persone, sono stati sviluppati dei esercizi adatti alla velocità con cui oggi si vive. Ancor prima d’iniziare a spiegare i vari esercizi, però, bisogna ricordarsi che il miglior modo per non ingrassare è di avere uno stile di vita molto attivo. Uno di quelli composti dalla corsa, dal movimento, dal scendere/salire le scale e anche dall’azione continua.

Per bruciare le calorie ed essere sempre in forma serve dinamicità. Inoltre, non bisogna dimenticarsi di vivere non solo attivamente, ma anche nel segno della salute. Promuovendo comportamenti salutari, stabilendo una dieta sana a base di sostanze nutrizionali con pochi grassi, si può diminuire il rischio di moltissime malattie, sia cardiovascolari che non.

Soltanto partendo da queste basi, alla ricerca del dimagrimento si possono abbinare vari esercizi, che però non vanno visti come la panacea per tutti i mali, ma che sono piuttosto un aiuto. Un complesso di attività volte a potenziare l’effetto dovuto allo stile di vita salutare e alla presenza di una dieta ferrea e rigida. Infine, ancor prima d’iniziare bisogna ricordarsi un’importante regola del mondo del fitness: cominciare lentamente e aumentare gradualmente.

Nessun esercizio avrà risultati positivi se porterà il soggetto a strafare. Tutt’altro. Andando in sovrasforzo il risultato sarà certamente positivo per quanto concerne le calorie bruciate, ma potrà avere ripercussioni pericolose sul sistema cardiovascolare e quello respiratorio. Partendo da un numero basso, la quantità di ripetizioni dev’essere aumentata in modo lento e calibrato.

 

1 Sollevamento pesi

Uno dei migliori modi per bruciare le calorie è di effettuare esercizi utili per eliminare i grassi in eccesso, come sollevare dei pesi. Come è stimato da alcuni test, effettuando questo tipo di esercizi si possono bruciare fino a 300 calorie una volta finita la sessione.

Questo è decisamente un numero elevato anche se paragonato alle calorie bruciate dopo una corsa. In più questi esercizi migliorano la massa muscolare. Questo, dal canto suo, aiuta a velocizzare il metabolismo, che inizia a bruciare più calorie per sostenere i muscoli. I pesi alzati non devono essere troppo pesanti, ma nemmeno leggeri. Altrimenti i muscoli non sarebbero sotto sforzo, e l’allenamento non darebbe alcun tipo di risultato.

Alzando i pesi bisognerebbe fare degli scatti con le braccia. L’allenamento dev’essere impostato in diverse sessioni, per esempio:

-Nella prima sessione si fanno 20 ripetizioni con i pesi.
-Pausa di 3-4 minuti.
-Nella seconda sessione si fanno 15 ripetizioni.
-Pausa di 1-2 minuti.
-Nella terza sessione 10 ripetizioni e termine.

 

2 Allenamento a circuito

Un altro efficace metodo per bruciare più calorie della corsa, è di effettuare un allenamento a circuito. Come dice anche il nome, questo metodo allena diversi gruppi muscolari contemporaneamente.

Allo sforzo vengono sottoposti non solo i muscoli delle gambe, bensì la stragrande maggioranza dei muscoli corporei. In questo caso non si perde tempo tra un esercizio e l’altro, ogni sessione è unica e dopo averne effettuata una si può anche riposare. Iniziare bisogna dalla testa effettuando dei semplici esercizi spesso insegnati nelle scuole, che consistono nei piegamenti e nella rotazione della testa.

Quindi si passa alle braccia: qui si può fare un po’ di stretching degli arti superiori, passare a delle piccole flessioni sui palmi delle mani con ginocchia piegate, allenare i bicipiti e i tricipiti, finendo di nuovo con lo stretching. Terminate le braccia si fanno gli esercizi per il busto: piegamenti di lato, avanti, indietro, rotazioni di busto e così via.

Poi le gambe. Per allenare queste basta mettere i piedi vicini, allungare le mani in avanti e piegare le ginocchia fino a toccare la terra con i glutei. Così 10 volte aumentando questo numero con il tempo. Per finire gli esercizi sugli addominali. Questi possono essere svolti in modo classico, oppure sdraiandosi per terra dritti, alzando le gambe a 45° rispetto al busto e senza sollevare la schiena da terra muovere le gambe su/giù, di lato, e disegnando con esse delle lettere o numeri dinnanzi a sé.

 

3 Nuoto

Sembra strano, eppure nuotare consuma molte più calorie della corsa. Questo avviene poiché durante il nuoto lavorano praticamente tutti i più importanti muscoli corporei: da quelli delle gambe fino a quelle delle braccia e della schiena. In più il l’acqua toglie lo stress, umidifica la pelle e migliora il funzionamento del sistema cardiovascolare e quello respiratorio.

Certamente, una volta usciti dalla vasca dopo un’ora di nuoto ci si metterà un po’ per trovare le forze e tornare a casa. Ma tutte queste fatiche saranno presto ricompensate dal benessere fisico e dal potenziamento delle attività dell’organismo.

Non a caso il nuoto è lo sport maggiormente indicato dai medici per tutti quelli che vorrebbero sentirsi meglio e avere una salute più ferrea. Senza citare poi i paesi est europei, come Russia e Ucraina, ove esiste la pratica di nuoto nei laghi ghiacciati. Una di quelle capace di potenziare così tanto il sistema immunitario, da renderlo resistente a un qualsiasi pericolo esterno.

Vivere sani, vivere felici, non dimenticarsi della dieta e dello sport è la chiave principale per bruciare le calorie in eccesso e ridurre al minimo la probabilità di sviluppo delle patologie legate al sistema cardiovascolare o a quello respiratorio.

E te cosa ne pensi? Lasciami un commento!